definizioni

Decreto legislativo n. 50 del 18 aprile 2016
Codice dei contratti pubblici
Vigente al: 30 luglio 2018  

PARTE I
Ambito di applicazione, principi, disposizioni comuni ed esclusioni

TITOLO I
Principi generali e diposizioni comuni

Art. 3 Definizioni.
1. 
Ai fini del presente codice si intende per:
p) «operatore economico», una persona fisica o giuridica, un ente pubblico, un raggruppamento di tali persone o enti, compresa qualsiasi  associazione  temporanea  di  imprese, un ente senza personalità giuridica, ivi compreso il gruppo europeo di interesse economico (GEIE) costituito ai  sensi  del  decreto  legislativo 23 luglio 1991, n. 240, che offre sul mercato la realizzazione di lavori o opere, la fornitura di prodotti o la prestazione di servizi;

u) «raggruppamento temporaneo», un insieme di imprenditori, o fornitori, o prestatori di servizi,  costituito, anche  mediante scrittura privata,  allo  scopo  di  partecipare  alla  procedura  di affidamento di uno  specifico  contratto   pubblico, mediante presentazione di una unica offerta;

v) «consorzio», i consorzi previsti dall’ordinamento, con o senza personalità giuridica;


MAPPA DEL SITO


 

 

 

nota della redazione:
dell’art. 3 di cui sopra abbiamo riportato le norme del comma 1, lettere p), u), v) che trovano correlazione con gli argomenti trattati in tema di «operatore economico», «raggruppamento temporaneo», «consorzio».
Tutti i testi dei provvedimenti pubblicati non sono ufficiali. Per gli atti normativi, l’unico testo facente fede è quello pubblicato a mezzo stampa sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Per tutti gli altri provvedimenti, fanno fede i testi pubblicati sui siti istituzionali dei vari enti e agenzie governative.

**