I vantaggi di una rete di impresa

A cura di Vittorio Da Musocco

Nelle pagine dedicate agli argomenti “cosa sono le reti di impresa” e “le varie forme delle reti di impresa”, abbiamo trattato gli aspetti operativi. La domanda che ci dobbiamo porre, adesso, quali sono i “vantaggi di una rete di impresa”. E’ un argomento complesso e il nostro problema è sintetizzare, senza avere la pretesa di fornire un manuale.

Dati statistici.
A tutto il 2017, sono state costituite 4216 reti di impresa, alcune attive ed altre in fase “dormiente”. Le maggioranza opera nel settore dei servizi e partecipa in modo regolare alle gare di appalto della pubblica amministrazione.

 

I vantaggi.
Dalle numerose norme a sostegno delle reti di impresa, si possono evidenziare alcuni vantaggi che sono:

– una responsabilità limitata.
Nel caso che la rete sia dotata di autonomia giuridica (rete soggetto), per le obbligazioni assunte dalla rete nei confronti di terzi la responsabilità si limita al fondo patrimoniale comune.

– finanziamenti agevolati e accesso al credito.
La rete di impresa può chiedere di essere sottoposta alla valutazione di un rating anche nel caso di partecipazione a una gara di appalto. Nel caso di accesso al credito, i principali istituti bancari utilizzano gli stessi strumenti di valutazione per le società quotate o di capitale.

– maggiore capacità per le microimprese.
Partecipando a una rete di impresa orientata all’esportazione, tutti possono usufruire dei servizi comuni che difficilmente un piccolo imprenditore può disporre, causa gli alti costi per raggiungere i mercati oltre oceano.

– altre utilità.
Altre utilità non secondarie, è la possibilità di partecipare alle gare di appalto distanti dal proprio territorio, uno sviluppo sostenibile con dei costi limitati e la possibilità di utilizzare strutture e servizi messi a disposizione.

_________________________

_______________________________________________________

ARGOMENTI CORRELATI CHE POTREBBERO INTERESSARE:

Cosa sono le reti di impresa.
La rete di impresa è una forma aggregativa finalizzata alle attività economiche organizzate composta da due o più imprese che secondo i legislatori, è uno strumento che si affianca ai consorzi fra imprese. Infatti, l’aspetto centrale è la cooperazione  (….. continua)

________________________________

Le varie forme delle reti di impresa.
In merito al tipo di organizzazione possiamo distinguere le reti semplici orientate alla condivisione, le reti contratto e soggetto. A loro volta si possono distinguere in reti con organizzazione verticale e reti con organizzazione orizzontale (….. continua)

________________________________

Modelli alternativi alle reti di impresa.
In alternativa alle reti di impresa, gli operatori economici possono scegliere altre forme aggregative, ad esempio: i consorzi, le associazioni temporanee d’impresa. Il contratto di rete non si limita a un evento estemporaneo ma lo scopo è (….. continua)

________________________________

 

______________________

MAPPA DEL SITO
______________________

 

 

**

 

nota della redazione:
tutti i testi dei provvedimenti pubblicati non sono ufficiali. Per gli atti normativi, l’unico testo facente fede è quello pubblicato a mezzo stampa sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Per tutti gli altri provvedimenti, fanno fede i testi pubblicati sui siti istituzionali dei vari enti e agenzie governative.

**